Agenzia Immobiliare Vadagnini Srl

QUAL' E’ IL COMPORTAMENTO GIUSTO IN FASE DI VENDITA?

TI SVELO ALCUNI SEGRETI SU COME COMPORTARSI MENTRE VISITIAMO LA TUA CASA CON UN POSSIBILE ACQUIRENTE.

 

1. Il proprietario dovrebbe rimanere fuori dalla casa.

Il motivo è semplice. Mentre stiamo visitando la casa molti acquirenti hanno dei dubbi, delle domande che gli passano per la mente. L’acquisto di una casa è una cosa importante ed è normale che la paura faccia scattare poi molti punti interrogativi. Esempio come mai stanno vendendo questa casa che ha solo 1 anno?  Molti non dicono nulla proprio perchè c’è il proprietario presente. 

Il potenziale acquirente non deve andare via con un tarlo nella testa. A volte basta poco per rassicurarlo sul dubbio che aveva. Magari la casa la stanno vendendo semplicemente perchè si devono trasferire per lavoro in un altro posto, o si stanno separando oppure hanno problemi economici.



2. Il proprietario potrebbe trasmettere ansia.

Sarà capitato anche a te forse di entrare in un negozio e di voler guardare con calma i capi esposti senza essere disturbato. Spesso capita che ci sono delle commesse che ti mettono a disagio standoti a dosso. Penso che se si ha bisogno si chiama poi la commessa che gentilmente ti aiuti nella scelta. 

E così può capitare con il tuo acquirente.



3. Il proprietario non dovrebbe rispondere alle domande dell’acquirente.

 Tu come proprietario dell’immobile sei troppo coinvolto nella vendita della casa. A volte le risposte non sono lucide perché si è presi alla sprovvista su alcune domande.

L’agente immobiliare con la sua esperienza sa gestire le domande.

Esempio l’acquirente chiede se la cucina o la vasca idromassaggio rimangono. 

Il proprietario d'impulso risponde quasi sempre di sì ….ma con il tuo sì intendi che rimane inclusa nel prezzo o meno? L’interpretazione poi se non si è chiari porta a dei fraintendimenti.

Questi problemi escono poi al momento della trattativa finale. Magari tu hai risposto si ma intendevi che volevi un extra per la vasca e lui ha capito che era incluso nel prezzo. 



4. Evitare che in casa ci siano bambini e animali.

Nulla di personale sui bambini e gli animali anzi li adoro, ma voglio farti presente alcune cose.

Anche questo potrebbe essere causa di distrazione e di disagio per alcune persone.

Immaginate che uno sia terrorizzato dai cani e in casa ne abbiamo uno. Magari vuole giocare e si avvicina al nostro acquirente. Va benissimo sarà sicuramente buono, ma purtroppo non siamo tutti uguali e questo potrebbe creare una tensione mentre un acquirente visiona la casa.

Oppure la distrazione di un bambino che piange che cerca attenzione. Può disturbare e magari far dimenticare alcune domande che volevano farci gli acquirenti.



Se stai pensando di vendere casa, affidati ad un professionista, tutto sarà gestito al meglio nel tuo interesse.

Conosciamoci, sfrutta l’offerta per avere una stima gratuita del tuo immobile, sarà il primo passo per conoscerci e comprendere come lavoro.

 

http://goodclick.it/strategiacasa

Menu
Ricerca
Chiamaci
Scrivici
Whatsapp